Il Mistero del color Carta da zucchero

Leggendo riviste femminili o guardando programmi televisivi di moda capita spesso di scoprire nomi di colori e di ammirare tonalità mai viste prima. Personalmente mi sono fissata sul “carta da zucchero”. In effetti un’indagine approfondita mi ha portato alla conclusione che non c’è chiarezza su questo colore. Wikipedia lo definisce come un ciano molto chiaro. Poi però facendo su Google una ricerca per immagini ci troviamo davanti ad un colore ben diverso! E io che speravo di togliermi il dubbio. Se il nome deriva dal colore della carta con la quale veniva impacchettato lo zucchero qualche secolo fa, viene da pensare che tanto scuro non fosse. D’altra parte se nell’immaginario comune, nelle descrizioni di articoli d’abbiglimento e perfino in alcune tabelle di colori è completamente diverso diventa difficile tirar fuori la verità. E allora rimarrò ancora un po’ nella mia ignoranza sul color carta di zucchero. In compenso qualcosa l’ho imparata: esiste una gradazione di ciano che si chiama “uovo di pettirosso” che corrisponde proprio al colore delle uova del pettirosso americano!

Diciamola tutta, alla fine mi basta saper distinguere tra un azzurro e un blu. Ma in alcune situazioni mi sento  un po’ come Andy in una scena cult del film “Il diavolo veste Prada”!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 579 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: