Una lacrima sul viso

Sbirciando il giornale di oggi dal vicino di ombrellone, mi è capitata sott’occhio la foto di Beppe Signori in lacrime per lo scandalo calcio scommesse. Questo mi ha ispirato una riflessione. Se un uomo accusato di qualcosa piange non è un fatto rilevante.Prima possibilità: è stato incastrato o c’è stato un errore e perciò è innocente. Piange perchè si trova in una situazione surreale ed è disperato. Seconda possibilità: è colpevole. Piange perchè ha fatto qualcosa di sbagliato, perciò è teso perchè si sente in colpa oppure non regge lo stress di dover mentire proclamandosi innocente. Insomma da una lacrima sul viso in questo caso non ho capito molte cose, anzi!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 579 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: